Roberto Costantini

 

"Tu sei il male" - Marsilio Editore
Roberto Costantini

Roberto Costantini è nato in Libia, a Tripoli, nel 1952.
Ingegnere, consulente aziendale, ha lavorato dodici anni per società italiane e internazionali nel campo impiantistico e ha conseguito il Master in Management Science a Stanford (California). È oggi dirigente della Luiss Guido Carli di Roma dove insegna anche al Master in Business Administration.
Tu sei il male, il primo volume di una trilogia con protagonista Michele Balistreri, è il suo romanzo d'esordio (edito da Marsilio nel 2011), un thriller che prima ancora della pubblicazione è diventato un caso editoriale internazionale, già opzionato per il cinema e in corso di traduzione nei maggiori paesi europei.

In precedenza aveva pubblicato con Franco Angeli saggi destinati ai professionisti e alle università: Gestire le riunioni con Maurizio Castagna nel 1996 e Negoziazione. Come trasformare le tecniche negoziali in abilità istintive con Raffaele Carso nel 1998.


Tu sei il male - Roberto Costantini TU SEI IL MALE

TRE EDIZIONI IN UNA SETTIMANA!
Il primo volume di una straordinaria trilogia poliziesca.
Tu sei il male è un thriller di rara potenza e travolgente intensità

Roma, 11 luglio 1982. La sera della vittoria italiana al Mundial spagnolo Elisa Sordi, giovane impiegata di una società immobiliare del Vaticano, scompare nel nulla. L'inchiesta viene affidata a Michele Balistreri, giovane commissario di Polizia dal passato oscuro. Arrogante e svogliato, Balistreri prende sottogamba il caso, e solo quando il corpo di Elisa viene ritrovato sul greto del Tevere si butta a capofitto nelle indagini. Qualcosa però va storto e il delitto rimarrà insoluto.
Roma, 9 luglio 2006. Mentre gli azzurri battono la Francia ai Mondiali di Germania, Giovanna Sordi, madre di Elisa, si uccide gettandosi dal balcone. Il commissario Balistreri, ora a capo della Sezione Speciale Stranieri della Capitale, tiene a bada i propri demoni a forza di antidepressivi. Il suicidio dell'anziana donna alimenta i suoi rimorsi, spingendolo a riaprire l’inchiesta.
Ma rendere finalmente giustizia a Elisa Sordi dopo ventiquattro anni avrà un prezzo ben più alto del previsto. Balistreri dovrà portare alla luce una verità infinitamente peggiore del cumulo di menzogne sotto cui è sepolta, e affrontare un Male elusivo quanto tenace, che ha molteplici volti uno più spaventoso dell'altro.
Tu sei il male è un congegno narrativo di precisione diabolica che risucchia il lettore in un vortice di rivelazioni e colpi di scena a cui è impossibile sottrarsi, ma è anche un romanzo capace di gettare uno sguardo lucido sui conflitti che attraversano la nostra società e di allestire una riflessione non banale su quanto sia labile il confine che separa il bene dal male, i colpevoli dagli innocenti.

Hanno scritto del romanzo:

Un vecchio delitto senza soluzione. Un killer che rispunta dal passato. Il perbenismo di ieri e il razzismo di oggi che si saldano nell'ombra. Dietro ogni verità apparente, se ne nasconde sempre un'altra. Questa è l'Italia, commissario Balistreri: e neanche la tua forza malata riuscirà mai a cambiarla Giancarlo De Cataldo

Costantini si rivela, al suo debutto, un maestro assoluto
Antonio D'Orrico - Corriere della Sera

Dire che Tu sei il male è il giallo della stagione è dir poco: non ci capitava di leggerne uno così ben costruito e appassionante dal tempo di Uomini che odiano le donne
Giovanni Pacchiano, Il Sole 24ore

La forza di Tu sei il male, oltre che nella costruzione di un personaggio singolare e scomodo, sta nel coraggio di aver cercato di raccontare "il declino italiano" in un ventenni
Luca Crovi, Il Giornale

Tu sei il male è costruito su un meccanismo infernale che si tiene perfettamente dalla prima all'ultima pagina
Brunella Schisa, Il Venerdì de La Repubblica

Un noir complesso, ambizioso, che racconta il nostro Paese e la nostra epoca, la tensione, la follia e la calda umanità
Elle

Tu sei il male è molto più di un romanzo di genere, è la fotografia di un'Italia malata
Il Fatto Quotidiano

Diritti cine-televisivi del romanzo opzionati prima ancora dell’uscita

Un romanzo che è già un caso editoriale internazionale
Diritti di traduzione venduti in Gran Bretagna (Quercus), Francia (Presses de la Cité), Germania (Bertelsmann), Spagna (Grijalbo) e Norvegia (Gyldendal)

<<E' un giallo molto denso e ricco, straordinario, che ti lascia senza fiato, e d’altra parte è anche più di un giallo: delinea un'immagine complessa dell’Italia degli ultimi 20 anni con tutte le allusioni e gli intrecci politici, sociali ecc. Abbiamo l’impressione che Tu sei il male sia l’inizio di una grande trilogia di un autore molto promettente. Crediamo in questo libro e siamo convinti che sarà un grande successo>> Maren Artz, editor di Bertelsmann


vedi l'evento in galleria fotografica




 

 
 
  Site Map